Bisogni educativi speciali:
il contributo di GECO

Gli alunni con Bisogni Educativi Speciali possono incontrare alcune difficoltà rispetto a fasi specifiche del processo di apprendimento.

GECO offre agli studenti e ai professionisti che lavorano nell’ambito dell’apprendimento l’ambiente e gli strumenti per imparare in modo efficace e rispettoso delle caratteristiche individuali.

GECO, insieme alla Libreria delle Risorse BES per gli operatori e alla App gratuita è un sistema integrato per lavorare sull’ apprendimento in presenza e a distanza.

GECO Risorse BES

GECO per gli Operatori BES

Gli operatori, educatori e gli insegnanti che lavorano a supporto dell’apprendimento hanno a disposizione un sistema integrato per lavorare più velocemente ed efficacemente con gli alunni con Bisogni Educativi Speciali. Con GECO si possono creare Attività e esercizi per i percorsi di apprendimento in modo semplice e veloce grazie al profilo Tutor attivabile in GECO e a risorse utili come la Libreria ricca di schede e Attività pronte all’uso, incluse nella versione di GECO per i BES.

Inoltre grazie all’App gratuita - GECO Attività - gli operatori possono condividere in modo immediato gli esercizi inviandoli al dispositivo degli alunni con un click.

GECO per gli studenti con BES

I bambini e gli studenti con Bisogni Educativi Speciali hanno in GECO un vero alleato per l'apprendimento. Grazie all'approccio multicanale e alle caratteristiche della sua interfaccia pensata per abbassare il carico cognitivo, GECO potenzia le diverse abilità di base e favorisce il superamento dei possibili ostacoli all'apprendimento.

Inoltre, con l'App gratuita - GECO Attività - gli alunni possono anche aprire e svolgere gli esercizi condivisi con loro dall'educatore dal loro dispositivo tablet e smartphone con lo schermo touch e gli strumenti essenziali, senza bisogno di acquistare installare GECO sul computer,

SCOPRI DI PIU SU GECO BES
SCOPRI LA APP GRATUITA

GECO E LE DIFFICOLTÀ NELLE TAPPE DELL'APPRENDIMENTO

In questo schema di approfondimento  sono elencate le possibili difficoltà che un bambino con Bisogni Educativi Speciali può incontrare nell'acquisizione di nuovi contenuti e i punti di forza di GECO in grado di sollevare lo studente da possibili ostacoli

Aspetti cognitivi
  • Difficoltà nella memoria a breve- lungo termine e nella memoria di lavoro
  • Difficoltà nell'attenzione sostenuta
  • Difficoltà nello shifting attentivo
  • Ambiente MAPPE per creare attività di memorizzazione e personalizzazione con colori, immagini e forme.
  • Utilizzo dell'associazione parole-immagini per sostenere l'attenzione
    Corenza, ricorsività grafica e immagini prive di distrattori.
  • Facilità di movimento da un ambiente all’altro, immediatezza di passaggi procedurali, interazione flessibile tra gli ambienti, compresenza di due ambienti nella stessa schermata.
 Apprendimenti scolastici
  • Difficoltà nell'espressione scritta
  • Lettura lenta e imprecisa
  • Comprensione del testo
  • Difficoltà nella selezione delle informazioni importanti
  • Ritorno in voce dei singoli caratteri e/o parole e videoscrittura.
  • Sintesi vocale e ambiente LIBRI PDF.
  • Associazione parola-immagine - Ambiente WEB (immagini, enciclopedia multimediale e video).
  • Uso degli evidenziatori, degli elementi grafici (frecce, quadrati,…) e della funzione riassunto.
Funzioni Esecutive
  • Difficoltà di pianificazione, organizzazione e inibizione
  • Ambiente MAPPE per costruire tabelle e task analysis procedurali.
Aspetti linguistici
e conoscenza della lingua L2
  • Difficoltà nell'acquisizione delle competenze linguistiche, nel reperimento del lessico e nell'esposizione orale
  • Difficoltà nell'acquisizione di nuovi vocaboli e nella comprensione orale e scritta della lingua L2
  • Ambiente QUADERNI e rappresentazione dei contenuti tramite immagini. Creazione di mappe per sostenere l'esposizione orale.
  • Utilizzo dell'associazione parola -immagine, dei dizionari nell'ambiente WEB, della sintesi vocale e creazione di vocabolari visivi.
Sfera emotiva
  • Difficoltà nel riconoscimento del vissuto emotivo proprio e altrui, di gestione delle emozioni e dei conseguenti comportamenti
  • Ambiente QUADERNI per creare storie sociali.
  • Ambiente MAPPE per costruire tabelle utili per il riconoscimento delle emozioni e termometri emotivi per comprenderne l'intensità
 Competenze sociali
  • Anomalie qualitative nelle interazioni sociali
  • Creazione di materiali personalizzati per l’aumento delle competenze lessicali e di tabelle e mappe per aumentare le abilità pragmatiche e sociali.
Acquisizione delle autonomie
di base e avanzate
  • Difficoltà prassiche e procedurali
  • Supporto procedurale con tabelle e mappe dove inserire immagini personali che possano guidare nell'acquisizione del comportamento.

La Guida Metodologica di GECO

guida metodologica GECO

Il percorso di progettazione e realizzazione del software GECO si è svolto all’interno di un rigoroso quadro metodologico, derivato dalle evidenze che Anastasis ha raccolto anche analizzando l’impatto generato in passato dagli ormai noti "Superquaderno" e "Supermappe".
Questa guida metodologica descrive questo processo e il suo risultato, e si rivolge ai principali attori (genitori, insegnanti, clinici, Tecnici dell’Apprendimento, educatori, ecc.) che, insieme ai bambini e ragazzi con DSA e altri Bisogni Educativi Speciali (BES), costruiscono ogni giorno azioni concrete a supporto dei processi di apprendimento, per l'autonomia e l’inclusione nella scuola e nella didattica.

Scarica la Guida Metodologica

Difficoltà del processo di apprendimento e punti di forza di GECO

Altre difficoltà degli studenti con Bisogni Educativi Speciali sono invece "trasversali" alle fasi del processo di apprendimento e riguardano per esempio la capacità di pianificazione, di organizzazione, l'attenzione e l'inibizione di risposte non adeguate. Anche in questo caso Geco ha dei punti di forza:

  • semplicità e chiarezza di utilizzo e flessibilità d'uso
  • immediatezza dei passaggi procedurali
  • comandi semplici e diretti
  • ambienti privi di distrattori e facilmente riconoscibili grazie ai colori
  • immagini prive di distrattori visivi
  • facile ricerca dei materiali creati
  • possibilità di creare mappe procedurali
  • scarso affollamento visivo
  • facilità di interazione tra ambienti di lavoro

Scarica la tua demo

Prova GECO gratuitamente per 30 giorni!

SCARICA LA DEMO GRATUITA